• ueue@travelnaples.it

Catacombe di Napoli

catacombe

Catacombe di Napoli

Catacombe
di San Gennaro

Uno luoghi più suggestivi e mistici  di Napoli sono le catacombe di San Gennaro le più importanti del sud Italia per la loro grandezza e per il loro alto valore storico artistico.

5.600 mq calpestabili , un area vastissima che si distribuisce su due livelli, che non si sovrapposti ma si susseguono occupando un’immensa area del sottosuolo, gli affreschi, i mosaici risalgono al II e al VI sec. d.C.  Di particolare bellezza è il “vestibolo inferiore” che si presenta come una vera e propria città sotterranea e la “Basilica maior”, una basilica sotterranea a tre navate scavata nel tufo e dedicata all’antico culto del patrono di Napoli.

Aspetto particolare e importante di questo magico luogo sono le luci e le ombre che definiscono e valorizzano, nascondono e mostrano le forme del sito archeologico, l’impianto di illuminazione è stato  realizzato nel 2009 da Officina dei Talenti, una cooperativa di giovani del Rione Sanità, utilizzando la tecnologia LED per preservare il vasto patrimonio pittorico e musivo. Le luci utilizzate, quindi, non espongono le opere a radiazioni infrarosse e ultraviolenti.

Catacombe
di San Gaudioso

Sotto la Basilica di Santa Maria della Sanità, centro nevralgico del Rione, sorge quello che era il secondo cimitero paleocristiano più importante della città.

Dalla Basilica di Santa Maria della Sanità (comunemente conosciuta con il nome di “Chiesan di San Vincenzo” o “del Monacone”) si accede alla catacomba dell’africano S. Gaudioso. La Catacomba prende il nome dal vescovo africano arrivato a Napoli nel V sec. d.C. All’interno della cripta paleocristiana, nel XVI secolo fu ritrovata la più antica immagine mariana esistente a Napoli datata V-VI sec. oggi esposta in Basilica. L’elemento caratterizzante delle Catacombe di San Gaudioso sono le famose “cantarelle” o “scolatoi” ambienti sotterranei nei quali si trovano i famosi “seditoi”, sedili scavati nel tufo con un vaso sottoposto, all’interno dei quali i nobili defunti venivano lasciati a disseccare. Al termine di questa “preparazione” avveniva la sepoltura dei crani dei defunti incassati nelle pareti dell’ambulacro centrale ancora oggi visibili al pubblico.

 

Fondazione di comunità San Gennaro Onlus

Il 16 dicembre 2014 è nata la Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus.

La Fondazione, in cui sono confluite tutte quelle realtà che da anni operano sul territorio, nasce con lo scopo di dare stabilità a quanto già realizzato ma anche di promuovere nuovi progetti. Cultura,Crescita e Comunità favoriranno una rinascita sociale ed economicadel territorio in modo moderno e sostenibile.

Co-Operazione San Gennaro

All’interno della Fondazione di Comunità San Gennaro, facciamo parte dell’Associazione Co-Operazione San Gennaro, che riunisce gli operatori del terzo settore del Rione Sanità. Insieme lavoriamo per promuovere la cultura del dono e favorire la coesione sociale. Tutti insieme inneschiamo il cambiamento dal basso.

L’ingresso è dalla Basilica Santa Maria della Sanità,
in Piazza Sanità, 14.

Orari di apertura
Dal lunedì alla domenica e festivi dalle 10.00 alle 13.00 (ultimo ingresso ore 13:00)

www.catacombedinapoli.it

Grazie a Catacombe di Napoli per aver sponsorizzato uno dei premi della Napoli Photo Marathon

Travel Naples
Travel Naples